Obesità nel mondo

Obesità: un’epidemia in Europa e nel mondo.
L’Organizzazione Mondiale della Sanità lancia l’allarme: nell’ European Health report 2002, il rapporto sulla salute in Europa nell’anno 2002, pubblicato dall’ Ufficio Regionale Europeo dell’OMS, l’obesità è definita come una vera e propria epidemia estesa a tutta la Regione Europea.
“In molti Paesi europei più della metà della popolazione adulta si trova al di sopra della soglia di “sovrappeso” e circa il 20-30% degli individui adulti rientra nella categoria degli obesi . L’obesità infantile è in continuo aumento e, in molti Paesi europei, un bambino su cinque è affetto da obesità o sovrappeso. Un preoccupante dato di fatto è rappresentato dalla persistenza dell’obesità infantile nell’età adulta, con conseguente aumento dei rischi per la salute. Un altro aspetto del problema è quello delle ripercussioni psicologiche: infatti, l’obesità infantile comporta spesso una diminuzione dell’auto-stima e persino sindromi depressive”.
Nella recente Conferenza sull’obesità, una sfida per l’Unione Europea, tenuta a Copenhagen l’ 11 e il 12 settembre 2002, il tema è stato analizzato nella sua gravità, andando anche oltre i confini dell’Europa.
Questi i punti fondamentali emersi dal dibattito:
* Nel mondo, circa 300 milioni di individui sono obesi;
* Tale numero è destinato ad aumentare, con gravi conseguenze per la salute;
* Il problema è più serio nell’America del Nord ed in Europa, ma è diffuso in aree dove, in passato, non era presente se non in minima entità;
* L’incidenza dell’obesità è raddoppiata in molti Paesi, negli ultimi anni;
* Nell’ultima decade, l’incidenza in Europa è aumentata del 10-50%;
* Secondo uno studio della “International Obesity Task Force”, circa il 4% di tutti i bambini d’Europa e affetto da obesità e tale percentuale è in marcato aumento;
* Si stima che il 2-8% dei costi globali per la sanità sia legato all’obesità;
* La dimensione del problema negli USA è doppia rispetto all’Europa, ma il tasso di aumento nei Paesi Europei è più elevato;
* Gli elementi chiave per la prevenzione ed il trattamento dell’obesità sono identificati nell’alimentazione corretta, nel ruolo delle famiglie e nell’attività fisica;
* Campagne informative di larga portata sono ritenute necessarie per aumentare la consapevolezza del problema in tutti i settori della società, compreso quello del personale sanitario (spesso il personale sanitario non è sufficientemente preparato ad affrontare il problema ed i pazienti sono riluttanti a chiedere assistenza).

Responses

  1. L’obesità è una condizione complessa influenzata da variabili genetiche ed ambientali. Credo che sia importante l’informazione su tutti gli aspetti per poter capire fino in fondo il problema. Chi volesse può seguire questo link per maggiori informazioni sugli aspetti genetici del problema.

    http://gene-news.blogspot.com/2009/06/la-genetica-dellobesita.html


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: